APRE DOMANI SMAU PADOVA: AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE, NETWORKING ED EVENTI PER LE IMPRESE DEL NORDEST CHE GUARDANO AL FUTURO

smau28-29

Un’offerta formativa senza precedenti che, con oltre 60 workshop, vuole fornire alle imprese un aggiornamento professionale a 360 gradi sugli ultimi trend dell’innovazione. Un’area espositiva che fornirà un assaggio di quello che presto vedremo nelle nostre città e all’interno delle nostre aziende. Le esperienze di innovazione di 24 imprese provenienti da tutto il Nordest, vincitrici del Premio Innovazione Smau. Questo e molto altro nell’edizione di Smau Padova che si aprirà domani al Padiglione 11 di PadovaFiere.

Smau Padova è stato scelto dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per presentare, nell’ambito di un evento che si terrà il 29 marzo alle ore 10.30, le misure del Governo a supporto delle imprese, incluso il Fondo Nazionale Innovazione presentato di recente.

Padova, 27 marzo. Aprirà domani al Padiglione 11 di PadovaFiere la dodicesima edizione di Smau Padova: evento dedicato all’innovazione e alla creazione di nuove occasioni di business tra imprese ed enti locali provenienti da tutto il Nordest e l’ecosistema dell’innovazione. Un’edizione sempre più orientata all’aggiornamento professionale, con oltre 60 workshop a cura di autorevoli docenti e professionisti che toccheranno tutti i temi di maggiore attualità per le imprese: dall’intelligenza artificiale alla sicurezza informatica, dalla blockchain al GDPR e, ancora, fatturazione elettronica, tecnologie, misure e incentivi per l’impresa 4.0. Accanto a queste brevi pillole formative sono previsti momenti di approfondimento importanti a cura di Regione del Veneto e Agenda Digitale del Veneto che, nei due giorni, terranno tre eventi: il primo incentrato sullo sviluppo delle competenze digitali nel mondo della PA e il secondo, che prevede la partecipazione di AGID e del Team per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dedicato al tema del Social Design PA. Un nuovo modo di fare innovazione, chiamato co-design, in cui pubblica amministrazione, aziende, startup e cittadini collaborano insieme per disegnare il futuro delle proprie città e degli spazi in cui vivono e lavorano. Un terzo evento sarà dedicato alla presentazione degli Innovation Lab, i nuovi luoghi dell’innovazione finanziati con un bando della Regione di 7 milioni di euro.

“Siamo felici di presentare a Smau una serie di iniziative su cui Regione del Veneto nell’ambito dell’Agenda Digitale 2020 sta investendo molto per garantire ai suoi cittadini servizi più efficienti e strumenti che permettono loro di partecipare attivamente allo sviluppo di questi servizi” afferma il Vicepresidente della Regione del Veneto Gianluca Forcolin. “Smau sarà anche l’occasione per fare il punto sugli “Innovation Lab”: un bando da 7 milioni di euro per finanziare i luoghi di innovazione nella Regione dedicati alla diffusione di soluzioni tecnologiche per l’inclusione digitale, l’acquisizione di competenze avanzate da parte delle imprese e lo sviluppo delle nuove competenze ICT. Inoltre, con grande piacere, riceveremo il Premio Innovazione per un progetto a cui tengo molto: il Progetto VeLa, che ha avuto l’obiettivo di diffondere la pratica dello “Smart Working” negli uffici regionali: un modo per garantire più autonomia più libertà e più agilità negli orari, incrementando la qualità dei servizi offerti ad imprese e cittadini”.

 

“Per questa edizione di Smau Padova abbiamo preparato un menù ricchissimo per tutte le imprese del Nordest che, nei due giorni, avranno l’occasione di guardare al futuro, facendosi ispirare dai casi di successo dei nostri campioni di innovazione, aggiornandosi professionalmente attraverso i workshop gratuiti e partecipando ai momenti di networking e alle visite guidate degli Startup Safari per cercare il partner ideale con cui sviluppare nuovi progetti di innovazione” anticipa Pierantonio Macola, Presidente di Smau. “Siamo inoltre fieri di poter ospitare diversi eventi e iniziative del Governo, della Regione del Veneto e della Camera di Commercio di Padova, che hanno come obiettivo proprio quello di fornire gli strumenti necessari alle imprese per crescere e svilupparsi”.
Accanto all’offerta formativa, le imprese potranno fare scorta di innovazione grazie alla presenza di 50 realtà altamente innovative, tra startup, imprese digital come Cisco, Oracle, Seeweb e Unify e nuovi protagonisti dell’innovazione come Consorzio CBI, Dompé e QVC che saranno presenti per fare scouting di innovazione tra le giovani imprese che parteciperanno all’evento. Saranno poi 24 le imprese e le pubbliche amministrazioni del Nordest che, nell’ambito del programma di Smau Live Show, condivideranno le proprie esperienze e i progetti di innovazione e, al termine degli appuntamenti riceveranno il Premio Innovazione Smau.

Smau Padova, inoltre, è stata scelta dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per presentare alle imprese del Nordest tutte le misure e gli incentivi messi a disposizione di startup e imprese dal Governo. Gli incentivi riguardano ogni dimensione e tipologia d’impresa, dall’avvio di una nuova attività, agli investimenti in innovazione, la crescita, al rafforzamento patrimoniale, agli investimenti in macchinari, impianti e software, all’internazionalizzazione, agli investimenti in formazione, in ricerca e sviluppo, in efficienza energetica, in nuove assunzioni, fino ad arrivare agli sgravi fiscali.  L’evento “WIKI Imprese al cuore dello sviluppo” è in programma il 29 marzo a partire dalle ore 10.30 nella Sala dell’Innovazione e sarà anche l’occasione per presentare il Fondo Nazionale Innovazione annunciato di recente. Tra gli ospiti Jacopo Berti, Consigliere Regionale Veneto, Stefano Buffagni, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Marco Bellezza, Consigliere Giuridico per le Comunicazioni e l’Innovazione Digitale del Vice Presidente Del Consiglio Di Maio, Laura Aria, Direttore Generale Mise per gli incentivi alle imprese, Pierpaolo Brunozzi, Direzione Strumenti Di Garanzia Mediocredito Centrale, Gianfranco Di Vaio, Responsabile Ricerca e Studi Cassa Depositi e Prestiti, Andrea Gumina, Senior Policy Advisor per l’innovazione, Ufficio di Gabinetto del Ministro dello Sviluppo Economico.

 

LE NOVITA’ IN MOSTRA

 

Nell’area espositiva, che diventa sempre più il luogo in cui incontrare i nuovi partner di innovazione, entrare nel dettaglio della loro offerta e gettare le basi per future collaborazioni, saranno oltre 50 le novità in mostra: dal nuovo sistema di trasporto pubblico elettrico e senza conducente Next Future Transportation che porterà le persone dalla porta di casa in qualsiasi punto in citta, al mockup della supercar elettrica GT CUBE dotata dell’innovativa tecnologia “Battery Swap”, presenti allo stand di  Paradigma come “assaggio” di quello che ben presto verrà realizzato nella città di Padova. Ancora un altro progetto di smart mobility, questa volta presentato dal FabLab di Belluno e la casa automobilistica “Made in Italy” Fv Frangivento: una partnership che porterà le due realtà a sperimentare idee e tecnologie per la supercar di lusso. Il Fablab presenterà anche Marrtino, un kit didattico, sviluppato con l’Università la Sapienza, che permette l’apprendimento del sistema operativo ROS – Robotics Operation System mediante la costruzione di un robot. Sempre sul fronte delle smart communities sarà presente Oracle con Proxima Smart City, un modello di città intelligente di nuova generazione, realizzato da Oracle per mostrare in modo concreto come potranno essere le smart city di domani: proiettate al futuro e caratterizzate dalla capacità di rispondere meglio alle esigenze dei cittadini semplificandone la vita attraverso lo sviluppo di servizi realmente innovativi.

 

Non mancheranno poi le innovazioni nel mondo dell’agricoltura: la startup Archetipo presenterà i suoi servizi di telerilevamento e di monitoraggio territoriale mediante droni, mentre la startup EZ Lab presenta AgriOpenData, la piattaforma online per la tracciabilità e la certificazione dei prodotti agricoli, che utilizza la tecnologia Blockchain e Smart Contracts come sistema di sicurezza per tutta la filiera agroalimentare, a garanzia dell’origine della sostenibilità ambientale e dei valori etici. Dedicata al mondo dell’industria 4.0 la startup Chainmaint che ha realizzato una piattaforma web che consente la gestione, l’analisi, l’ottimizzazione e il controllo in tempo reale dell’industria 4.0. La piattaforma dispone di algoritmi e strumenti IoT in grado di supportare la gestione della supply chain con l’analisi in tempo reale di big data georeferenziati, utilizzando IA predittiva e machine learning per l’ottimizzazione della pianificazione in tempo reale.  La startup padovana Prorob presenterà, invece, ProNet-IoT: una piattaforma hardware/software che ha lo scopo di efficientare i processi produttivi in ottica di smart manufacturing ed è basato su un approccio orientato agli oggetti (Internet of Everything).

 

Sul fronte delle energie rinnovabili ci sarà Greenetica Distribution: startup di Abano Terme che si propone di distribuire prodotti, sistemi e servizi nel mercato delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Si propone di trasformare l’esperienza di acquisto la startup Holotransfer, che sviluppa applicazioni di realtà aumentata attraverso cui poter visualizzare i prodotti all’interno del loro spazio, valutare dimensioni, configurazioni, abbinamenti e dove convenga acquistarli. Sempre nell’ambito del marketing finalizzato a migliorare la customer experience, vi sarà Unipiazza, una piattaforma fedeltà digitale: grazie all’acquisizione di dati sul comportamento d’acquisto, alla profilazione efficiente e alla tracciatura della spesa, i negozianti possono fidelizzare i propri clienti premiandoli con prodotti omaggio, creare ed inviare promozioni personalizzate tracciando in real-time i risultati e sfruttando il marketing automatizzato per aumentare il tasso di ritorno dei clienti. Per coloro che vogliono internazionalizzare il proprio business ci sarà Oone, startup che offre una piattaforma di consulenza on line attraverso una rete di partner tra cui avvocati, commercialisti, esperti in materia doganale, marketing e internazionalizzazione.

 

Presente anche la Camera di Commercio di Padova con il PID, il Punto Impresa Digitale, che fa parte della rete nazionale istituita dal Piano Nazionale Impresa 4.0 per accompagnare le imprese nella trasformazione digitale. Ogni giorno presso lo stand della Camera di Commercio i Digital Promoter saranno a disposizione per fornire agli imprenditori informazioni su eventi e sugli strumenti a supporto della digitalizzazione: Assessment sulla maturità digitale delle imprese, Cassetto Digitale, Fatturazione elettronica, Libri Digitali, Firma digitale, SPID.

 

Ad animare la due giorni anche il Bootcamp organizzato da Seeweb ”Analisi e mitigazione del rischio nelle infrastrutture Cloud”: un momento di conoscenza e formazione con il management Seeweb per analizzare e governare il rischio delle infrastrutture Cloud in termini di sicurezza e ricaduta sul business delle imprese. Il Ceo di Seeweb, Antonio Baldassarra, nei due giorni sarà a disposizione per degli incontri one-to-one con le startup digital che necessitano di consigli sulle strategie di crescita aziendali e sono alla ricerca di collaborazioni con player tecnologici.

 

Tra gli stand ci sarà anche Unify, il brand Atos per le soluzioni di comunicazione e collaborazione che, allo stand e nell’ambito di un workshop dedicato, presenterà Circuits, la piattaforma di collaborazione e comunicazione che permette di lavorare ovunque . Sul fronte dei pagamenti digitali sarà presentato da Consorzio CBI la piattaforma collaborativa CBI Globe – Global Open Banking Ecosystem, che facilita, anche a livello internazionale, l’adeguamento delle imprese bancarie alla PSD2 e lo sviluppo di ulteriori servizi a valore aggiunto nel nuovo mercato dei pagamenti. Con la piattaforma sia le imprese bancarie che i soggetti non bancari, tra cui le fintech, operanti nel comparto dei pagamenti, potranno rendere più semplice ed efficiente la gestione dei conti correnti offrendo servizi sia informativi che dispositivi e sfruttare le opportunità di business abilitate dalla stessa PSD2, per fornire a cittadini e imprese servizi innovativi.

 

NEGLI SMAU LIVE SHOW I VINCITORI DEL PREMIO INNOVAZIONE SMAU

Nel programma di Smau Live Show sarà raccontata l’esperienza di 24 realtà del Nordest che hanno realizzato progetti di innovazione al loro interno. Sono spesso aziende con una lunga storia alle spalle, attive in settori di punta dell’economia del territorio, che hanno saputo costantemente innovarsi per stare al passo con il mercato, come ad esempio Lattebusche, Corà Parquet, Del Brenta, Colorificio San Marco, Autostar, Krupps e molte altre. Si parlerà, inoltre, del progetto di rigenerazione urbana rappresentato da M9 e della piattaforma DiMe del Comune di Venezia.

 

STARTUP SAFARI

Per orientarsi tra le diverse proposte di innovazione presente in fiera, gli Startup Safari saranno tour gratuiti che accompagneranno i visitatori agli stand delle realtà presenti, personalizzati in base al settore di appartenenza delle imprese. Saranno inoltre organizzati tour specifici per associazioni di categoria e ordini professionali.

 

Appuntamento, quindi, a Smau Padova il 28 e 29 marzo dalle 9.30 alle 17.30 al padiglione 11 di PadovaFiere!

facebook
twitter