2 Rapporti delle imprese turistiche con i grandi canali online. Imprese turistiche e digitale.

Home 2 Forum Promozione turistica digitale 2 Rapporti delle imprese turistiche con i grandi canali online. Imprese turistiche e digitale.

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Foto del profilo di Redazione AdVeneto 2020 Redazione AdVeneto 2020 2 anni, 2 mesi fa.

<- Torna al Forum: Promozione turistica digitale
  • Autore
    Articoli
  • #2995
    Foto del profilo di Redazione AdVeneto 2020
    Redazione AdVeneto 2020
    Amministratore del forum

    Sintesi delle idee e delle proposte emerse dall’incontro del 27 febbraio 2017 Turismo e Promozione Digitali

    Inquadramento:

    Le imprese turistiche se vogliono competere in modo efficace devono imparare a gestire il cambiamento e a non subirlo. La conoscenza delle dinamiche dei canali online e l’utilizzo di DMS sono presupposti per non dipendere dalle OTA e poter condurre le proprie politiche commerciali

    Idee e proposte:

    • Problema di risorse umane non esclusivamente dedicate e problema di formazione all’uso del digitale per il turismo
    • Consapevolezza dei ruoli e delle potenzialità
    • La Regione dovrebbe aiutare i piccolissimi dando loro solo una gestione ordinaria
    • Non solo ricettività ma veicolare la conoscenza delle destinazioni
    • Fare rete con altri operatori, non c’è possibilità di valorizzare una destinazione decadente. Proporre insieme dei pacchetti, ma la normativa a volte non facilita
    • A livello di contratto di rete; gestire la collaborazione con la rete contratto rispetto quella a soggetto (sovrastruttura giuridica)?
    • La regione può gestire sistema di booking veneto e gestire le risorse digitali controllando meglio a livello di flussi
    • La regione può lavorare per favorire la visibilità può diventare un Channel manager
    • Facilitare la creazione attraverso una logica di semantica della rete in cui si può attorno ad un evento (ad esempio una mostra) costruire una offerta, si può con un approccio preventivo inserire in rete parole che evocano una destinazione o una attività. Il tema non è partire dall’offerta, ma dalla domanda. Cercare di decodificare le parole chiave del turista quindi incrociare domanda con una offerta (ad esempio Giotto piace agli europei ma meno ai cinesi, ecc)
    • Non fare lo stesso sito web tradotto nelle varie lingue, il web va pensato in base ai mercati a cui ci si riferisce. Se siamo piccoli non riusciamo a fare sforzo singolarmente neanche come associazione, qui la Regione ci può aiutare
    • Allargare la rete al sistema produttivo (includendo aziende manufatturiere)
    • Pensare a diverse tipologie di viaggiatori: i corporate client, il turista sanitario, il turista sportivo. Siamo in grado di dare sufficienti informazioni a queste categorie di clienti?

     

<- Torna al Forum: Promozione turistica digitale

Il forum ‘Promozione turistica digitale’ è chiuso a nuove discussioni e risposte.

facebook
twitter